Chi non vorrebbe una casa perfetta, dove regna l’ordine e la pulizia, dove tutto è al proprio posto e non bisogna perdere ore a cercare quella cosa di cui si ha urgentemente bisogno e che non è mai dove dovrebbe essere!

Sembrerebbe un sogno quasi irrealizzabile per chi torna a casa stanco dopo una lunga giornata di lavoro e ha giusto il tempo di cucinare un pasto veloce. Eppure vivere in un ambiente organizzato, dove si conserva il necessario e l’indispensabile non solo fa guadagnare tempo prezioso ma soprattutto fa bene alla mente. Vivere in un luogo ordinato trasmette una sensazione di calma e tranquillità, favorisce il relax e aiuta a distendere i nervi.

Lo sa bene Marie Kondo che del “less is more” ha fatto la sua filosofia di vita. Autrice del libro “Il magico potere del riordino” è diventata famosa grazie ai suoi preziosi consigli su come sistemare la casa liberandosi dagli oggetti che non regalano più emozioni.

Grazie ai suoi consigli trasformare la vostra casa in un’oasi di pace sarà un gioco da ragazzi!

Prima di iniziare a riordinare è necessario fare spazio alle cose più importanti, quindi via tutto il superfluo!

Prima di riordinare eliminate il superfluo

Questa è una delle operazioni più complicate perché liberarsi degli oggetti presenti in casa non è mai facile, anche se siete consapevoli del fatto che non li usate più, tendete ad accantonarli invece di buttarli via.

Ma così facendo finiscono per accumularsi in ogni angolo e creare disordine. Pulire e organizzare una casa piena di cianfrusaglie è molto più complicato rispetto a sistemare una casa dove sono stati eliminati tutti gli oggetti inutili per fare spazio all’essenziale.

Sistemate le cose per categoria

La fase di riordino e di eliminazione del superfluo deve procedere per categorie non per ambienti. Ciò vuol dire che non dovete concentrarvi sulle varie stanze ma sugli oggetti appartenenti allo stesso gruppo.

Ad esempio prima gli elementi d’arredo, poi i vestiti, i libri, i vari utensili e alla fine le foto e i ricordi.

In questo modo il lavoro sarà più preciso e approfondito, nulla verrà lasciato al caso e tutto dovrà passare sotto la lente d’ingrandimento della necessità e utilità, oltre che del legame affettivo.

Selezionate ciò che vi regala un’emozione

Per rendere il compito meno gravoso iniziate a eliminare gli oggetti a cui siete meno legati emotivamente: guardate attentamente l’oggetto, prestate attenzione alle emozioni che vi suscita e tenetelo solo nel caso in cui vi trasmetta gioia.

Detto in maniera più opportunistica: tenete solo le cose che sono davvero utili e quelle a cui associate un ricordo o un sentimento molto forte.

Se, ad esempio, avete un oggetto, come un capo d’abbigliamento o un utensile da cucina, che avete usato al massimo due volte all’anno non pensateci troppo su e mettetelo tra gli oggetti da eliminare.

Prima di buttare via gli oggetti selezionati Marie Kondo suggerisce di ringraziarli per i servizi prestati, si tratta di un modo per ricordare che bisogna essere sempre riconoscenti e grati per quello che abbiamo.

Organizzate sapientemente l’armadio

Passiamo alla parte più difficile: l’organizzazione dell’armadio! Quanti capi inutili sono sepolti negli angoli più nascosti del vostro guardaroba? Quante scarpe o accessori non usate da anni, ma continuate a conservare perché… non si sa mai, potrebbero servire per quell’evento importante!

Fare ordine in un armadio zeppo di vestiti non è un’impresa facile ma anche in questo caso viene in nostro soccorso Marie Kondo con i suoi preziosi consigli!

La guru del decluttering suggerisce come prima cosa di appoggiare tutto il contenuto dell’armadio sul pavimento e poi iniziare la selezione. Applicate anche in questo caso lo stesso principio che abbiamo spiegato prima… tenete solo i capi che utilizzate o a cui siete particolarmente legati. Il resto via, senza troppi ripensamenti!

Dopo aver selezionato lo stretto necessario iniziate a sistemarlo nell’armadio con criterio. Disponete le maglie e i piccoli indumenti in cassetti poco profondi e sistemateli uno affianco all’altro dopo averli piegati con cura e arrotolati. 

Appendete le giacche e i vestiti partendo da più quelli lunghi e pesanti fino a quelli più corti e leggeri. In questo modo oltre ad essere super organizzato l’armadio sarà anche bello da vedere!

Pulire ha un effetto benefico

Adesso che tutto il superfluo e inutile è stato eliminato pulire sarà un gioco da ragazzi, anzi vi assicuriamo che potrà rivelarsi un’attività rilassante e soddisfacente!

Non dovendo passare ore a riordinare gli oggetti sparsi nelle varie stanze potrete concentrarvi sul rendere la casa candida e lucente. Scegliete la profumazione che più preferite per i vostri detersivi: fiorita, marina, alla vaniglia o al talco.

In poche ore tutto sarà profumato e brillante, non vi resterà che godere del meritato relax in un ambiente accogliente e ospitale.

Fonte: https://progetti.habitissimo.it/progetto/5-idee-da-rubare-a-marie-kondo-per-una-casa-ordinata-senza-stress?utm_source=newsletter-Part&utm_medium=email&utm_campaign=Habitissimo-Particulares-IT-10-JUN-2018-%282%29&utm_content=pt